Zebra Technologies: nel Q1 2018 ricavi per 1.012 mln di dollari

Print Friendly, PDF & Email

Zebra Technologies Corporation ha annunciato i risultati per il secondo trimestre conclusosi il 30 giugno 2018.
Il fatturato netto è stato di 1.012 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2018 rispetto a 896 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2017. Le vendite nette nel segmento Enterprise Visibility & Mobility sono state 661 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2018 rispetto a 584 milioni di dolari nel il secondo trimestre del 2017. Il fatturato netto del segmento Asset Intelligence & Tracking è stato di 351 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2018 rispetto a 313 milioni di dollari del periodo dell’anno precedente. L’utile lordo del secondo trimestre del 2018 è stato di 472 milioni di dollari rispetto a 411 milioni di dollari del periodo comparabile dell’anno precedente. L’utile netto per il secondo trimestre del 2018 è stato di 70 milioni di dollari, rispetto al reddito netto di 17 milioni di dollari per il secondo trimestre del 2017.
Il fatturato netto rettificato consolidato è stato di 1.012 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2018 rispetto agli 897 milioni di dollari nel periodo dell’anno precedente, con un incremento del 12,8%. La crescita organica consolidata delle vendite nel secondo trimestre è stata del 10,6%, riflettendo la crescita in EMEA, Nord America e APAC, e un leggero calo in America Latina. La crescita organica del secondo trimestre dell’anno su base organica è stata del 10,9% nel segmento EVM e del 9,9% nel segmento AIT.
Il margine lordo consolidato rettificato per il secondo trimestre del 2018 è stato del 46,7%, rispetto al 46% del periodo dell’anno precedente. Questo aumento è dovuto principalmente al favorevole mix di business e all’impatto favorevole dei cambi di valuta, principalmente nella regione EMEA. Le spese operative rettificate sono aumentate nel secondo trimestre del 2018 a 294 milioni di dollari da 274 milioni di dollari nel periodo dell’anno precedente principalmente a causa della crescita del business e dell’aumento delle spese di compensazione degli incentivi legate al miglioramento dei risultati operativi.
L’EBITDA rettificato per il secondo trimestre del 2018 è salito a 199 milioni di dollari, pari al 19,7% delle vendite nette rettificate, rispetto a 159 milioni di dollari, pari al 17,7% delle vendite nette rettificate, per il secondo trimestre del 2017 principalmente a causa della leva delle spese operative sulle maggiori vendite e margine di profitto lordo più alto.
Il reddito netto non-GAAP per il secondo trimestre del 2018 è stato di 135 milioni di dollari, rispetto a 80 milioni di dollari per il secondo trimestre del 2017. Anche i minori interessi e una minore aliquota fiscale hanno contribuito a il miglioramento anno su anno.
Il flusso di cassa libero è stato di 233 milioni di dollari per i primi sei mesi del 2018. La società ha generato 266 milioni di dollari di flusso di cassa operativo e spese in conto capitale sostenute per 33 milioni di dollari. Per i primi sei mesi del 2018, la società ha effettuato pagamenti di debito a lungo termine pari a 1.114 milioni di dollari e ha ricevuto proventi dall’emissione di debiti a lungo termine di 879 milioni di dollari, con una conseguente riduzione netta di 235 milioni di dollari del debito totale. La società ha effettuato pagamenti di interessi in contanti di 52 milioni di dollari per i primi sei mesi del 2018.

Share Button