Var Group presenta Var Evolution

Print Friendly, PDF & Email

Bologna, Ancona, Milano, Mestre, Roma e Firenze: sono queste le città che, tra il 6 e il 22 novembre, ospiteranno la prima edizione di Var Evolution, il roadshow promosso da Var Group partner delle imprese per l’innovazione ICT, presente su tutto il territorio nazionale con 23 sedi, 1600 collaboratori e 10.000 clienti. Ad ospitare le diverse tappe saranno i principali Poli Universitari dei territori, che rappresentano uno degli elementi fondamentali dell’ecosistema in grado di rendere possibile l’innovazione nei vari contesti industriali. La formula proposta da Var Group ospita, in qualità di relatori, docenti universitari, start up, i più importanti brand internazionali e imprenditori, perchè solo da un dialogo aperto e alla pari fra tutti questi soggetti può scaturire una proposizione concreta utile alla crescita delle aziende.
“Abbiamo creato Var Evolution per mettere a fattor comune la nostra esperienza di protagonisti dell’innovazione tecnologica e digitale in Italia e di profondi conoscitori dei diversi contesti del Made in Italy e delle peculiarità di ogni ambito industriale” – commenta Francesca Moriani, Amministratore Delegato di Var Group – “Il linguaggio dell’innovazione è un linguaggio vivo, che vogliamo tradurre in possibilità di sviluppo per il sistema delle imprese italiane. La condivisione delle eccellenze esistenti – in ambito tecnologico, accademico e produttivo – collega domanda e offerta, aiutandoci a collaborare su uno dei fronti più caldi del momento: la formazione e la valorizzazione di persone in grado di portare avanti l’innovazione nelle aziende”.
Var Group si pone, dunque, come facilitatore nel percorso verso la creazione di filiere integrate dell’innovazione, capaci di proiettare le grandi e piccole imprese italiane verso prospettive di competitività possibile. Per questo, protagonisti di Var Evolution saranno gli imprenditori, le start up, i rappresentanti delle università, accanto ai massimi esponenti dell’ecosistema dell’innovazione in Italia.

Share Button