TIM e Nokia accendono i motori del 5G al Rally Legend di San Marino

Print Friendly, PDF & Email

TIM accende insieme a Nokia i motori del 5G in occasione della sedicesima edizione del Rally Legend che prende il via oggi a San Marino. L’evento rappresenta infatti una importante occasione per mostrare anche al grande pubblico degli appassionati delle auto alcune delle principali applicazioni che sfruttano le potenzialità della rete mobile di nuova generazione, nell’ambito del progetto “San Marino 5G” che punta a fare della Repubblica del Titano il primo Stato 5G d’Europa.
L’iniziativa fa seguito alla recente asta per le frequenze 5G messe in gara dal Ministero per lo Sviluppo Economico nella quale TIM ha svolto un ruolo da protagonista aggiudicandosi per 2,4 miliardi di euro un blocco a 3.700 MHz per 80 MHz totali, un blocco a 26 GHz per 200 MHz totali e due blocchi a 700 MHz per 10 MHz disponibili sia in download che in upload. Un risultato che consente a TIM di consolidare la sua posizione di leadership in Italia. Le nuove frequenze acquisite, infatti,  rappresentano un asset fondamentale per lo sviluppo futuro dell’azienda e contestualmente per la crescita della digitalizzazione del Paese.
Le importanti novità legate all’evoluzione di questo progetto sono state illustrate oggi dall’Amministratore Delegato di TIM San Marino, Cesare Pisani, dal responsabile Infrastrucutures & Operations Nord Est di TIM, Sergio Schinaia, e dal Responsabile End to End Solutions Mediterranean Region di Nokia, Dario Boggio.
Presenti all’evento anche il  Segretario di Stato allo Sport, Cultura e Innovazione della Repubblica di San Marino, Marco Podeschi, e il Segretario di Stato al Territorio e al Turismo, Augusto Michelotti, che hanno acceso la nuova antenna 5G di Serravalle Stadio, la seconda nel territorio sammarinese conforme allo Standard mondiale 3GPP Rel15 sulla frequenza 3.5 Ghz, attivata dopo quella di Faetano. Si tratta del sito che serve l’intera area del Rally Village e che sarà di supporto alle varie applicazioni sviluppate da TIM e Nokia durante la competizione.
Sono state attivate sul tracciato di gara, infatti, speciali cam con modalità di ripresa a 360° che permetteranno di vivere, direttamente dagli stand di TIM, le emozioni della competizione in modalità immersiva grazie a speciali visori per la realtà virtuale.
Attraverso la piattaforma “TIM Streaming”, inoltre, verranno trasmesse in diretta su maxi schermi le immagini in alta definizione raccolte da action cam poste all’interno delle auto, oltre che da web operator che, con i propri smartphone effettueranno delle riprese della gara e si trasformeranno in veri e propri cameraman contribuendo così alla produzione dei filmati del rally.
Sarà inoltre possibile misurare in tempo reale i parametri vitali di alcuni piloti, raccolti attraverso device “wearable” realizzati con la collaborazione della società XEOS. E, con l’occasione, verrà fatta una dimostrazione di “turismo virtuale” camminando nelle vie e piazze di Torino e vistandone da remoto le principali attrazioni.
Nello stand Nokia, invece, saranno mostrate alcune applicazioni di “guida remotizzata”: modellini di auto che si muoveranno in maniera autonoma e indipendente all’interno di un circuito e che, grazie alle performance del 5G, rileveranno in tempo reale situazioni impreviste di pericolo, quali ostacoli e rallentamenti nel percorso, adottando gli opportuni accorgimenti.
Il 5G sarà  un fattore abilitante per una serie di servizi in grado di rivoluzionare la vita dei cittadini, consumatori e imprese, realizzando ambienti in cui tutto sarà più smart e connesso. Grazie a questa nuova tecnologia, TIM si pone l’ambizioso obiettivo di guidare lo sviluppo tecnologico del Paese avvalendosi di partner qualificati per avviare l’implementazione di servizi di connettività evoluta e in ambito Smart City, sanità, turismo e cultura, oltre ad applicazioni nel campo dei media, dell’education e della realtà virtuale.

Share Button