I nuovi videoproiettori laser Epson a ISE 2018

Print Friendly, PDF & Email

Epson presenta a ISE 2018 il suo primo videoproiettore con risoluzione nativa 4K: EB-L12000Q, un videoproiettore laser 3LCD da 12.000 lumen progettato per il noleggio professionale e per le installazioni fisse durante eventi, festival, luoghi di attrazione, grandi auditorium, fiere e centri commerciali. Su questo modello è possibile montare le ottiche compatibili con la tecnologia 4K utilizzate dai videoproiettori della serie Epson EB-L1000, garantendo così un’elevata versatilità.
Il suo lancio è accompagnato anche dalla presentazione del modello complementare, EB-L20000U, il primo videoproiettore Epson WUXGA compatto da 20.000 lumen. Caratterizzati da un case perfettamente inseribile nei telai di supporto standard di settore, entrambi i modelli possono essere integrati con facilità nell’infrastruttura esistente, offrendo elevati livelli di affidabilità e flessibilità, facilità di installazione e proiezione da qualsiasi angolazione, anche in verticale.
Sempre nel corso della prima giornata della fiera viene presentato anche EV-100, un nuovo tipo di videoproiettore che rafforza la presenza di Epson nel settore del signage e dell’illuminazione. Silenzioso ed elegante, questo modello da 2.000 lumen si integra perfettamente negli spazi in cui è inserito e può essere utilizzato sia come videoproiettore sia come faretto in ambienti che richiedono la massima cura e pulizia dal punto di vista estetico, tra cui showroom, vetrine di negozi, mostre presso musei ed eventi all’interno di gallerie. EV-100 può anche essere utilizzato per proiettare informazioni, video, pattern in movimento e persino immagini di projection mapping su oggetti di piccole dimensioni.
Sempre nella cornice di ISE 2018, Epson presentato una nuova gamma di videoproiettori laser 3LCD pensati appositamente per sale riunioni, aule scolastiche e luoghi di attrazione. Progettati in sostituzione dei videoproiettori con lampada impiegati in ambienti che richiedono soluzioni da 4.500-6.000 lumen, i videoproiettori EB-L615U, EB-L610U, EB-L610W, EB-L510U ed EB-L400U offrono numerose funzionalità, sia nei modelli entry-level sia in quelli di categoria superiore, tra cui la connettività HDBaseT e lo Screen Mirroring.
Epson presenta anche il nuovo software Professional Projector Tool, un’utility compatibile con i videoproiettori da installazione laser di Epson che semplifica e velocizza l’installazione di più dispositivi, consentendo di sfruttare i vantaggi offerti da tecnologie come l’Edge Blending e il Projection Mapping.
Nei giorni della fiera questi nuovi videoproiettori possono essere visti in azione all’interno di scenari reali. Epson presenta anche alcune delle sue soluzioni di video mapping più spettacolari, dando vita a una storia coinvolgente e colorata grazie all’unione in Edge Blending delle immagini proiettate da più videoproiettori EB-L25000U affiancati.
Epson presenta due nuovi videoproiettori da installazione laser con tecnologia 3LCD: si tratta di EB-L12000Q, il primo videoproiettore 3LCD da 12.000 lumen con risoluzione nativa in 4K del settore, ed EB-L20000U, il primo videoproiettore Epson nel settore dei dispositivi da installazione compatti con risoluzione WUXGA e luminosità di 20.000 lumen. Queste soluzioni ampliano ulteriormente la gamma Epson nel campo del noleggio di soluzioni audio-video professionali e trovano larga applicazione durante eventi, festival e fiere o all’interno di grandi auditorium, luoghi di attrazione e centri commerciali. Inoltre, possono essere utilizzati anche in ufficio o negli ambienti di formazione.
Dotati dello stesso case, EB-L12000Q ed EB-L2000U si contraddistinguono per il loro design leggero e compatto che li rende facilmente integrabili nell’infrastruttura esistente. Su entrambi i modelli è anche possibile montare le ottiche compatibili con la risoluzione 4K utilizzate nei videoproiettori Epson della serie EB-L1000, quindi non occorre sostituire le lenti per adottare la tecnologia 4K nelle proprie installazioni, evitando così ulteriori costi. I due videoproiettori, inoltre, supportano l’imaging HDR tramite PQ e HLG.
Il case compatto non è l’unico vantaggio in termini di installazione: grazie al loro particolare design, questi due videoproiettori possono essere installati anche in corrispondenza di superfici angolari e consentono di proiettare immagini da qualsiasi angolazione, inclusa la modalità verticale. La telecamera integrata supporta funzionalità di diagnostica e impostazione in remoto e, se utilizzata insieme al nuovo software Epson Professional Projector Tool, permette di configurare installazioni basate su più unità, sfruttando al meglio tecnologie avanzate come l’Edge Blending e il Projection Mapping. Per quanto riguarda l’interfaccia, le sue schede intercambiabili assicurano non solo una maggiore flessibilità, ma anche il supporto di nuove interfacce e di standard di trasmissione futuri.
Grazie alla struttura perfettamente sigillata e alla ruota al fosforo in materiale inorganico di cui sono dotati, i nuovi videoproiettori offrono la massima affidabilità, accompagnata dalla garanzia Epson di 5 anni/20.000 ore, e possono essere posizionati anche in aree di difficile accesso dal momento che non richiedono alcuna sostituzione della lampada.
Epson presenta inoltre una nuova gamma di videoproiettori laser 3LCD per sale riunioni, aule e luoghi di attrazione. Progettati in sostituzione dei modelli con lampada impiegati in ambienti che richiedono soluzioni da 4.500-6.000 lumen, i videoproiettori EB-L615U, EB-L610U, EB-L610W, EB-L510U ed EB-L400U si caratterizzano per il loro design moderno e compatto, più piccolo e leggero rispetto ad altre unità con luminosità analoga.
Dai convenienti modelli entry-level a quelli di categoria superiore, questi videoproiettori offrono numerose funzionalità, tra cui la connettività HDBaseT, lo Screen Mirroring e lo scorrimento della lente, rispondendo così a ogni esigenza specifica.
Grazie alla tecnologia laser e alla sua flessibilità, questi nuovi videoproiettori laser Epson possono essere montati anche in corrispondenza di superfici angolari e proiettano contenuti da qualsiasi angolazione, oltre a offrire numerose opzioni di connettività, tra cui HDMI, HDBaseT e Screen Mirroring. Lo scorrimento della lente, inoltre, agevola le nuove installazioni e incentiva la sostituzione dei videoproiettori con lampada a favore dei modelli laser. La ruota al fosforo in materiale inorganico e l’unità laser perfettamente sigillata per evitare infiltrazioni di polvere assicurano un’elevata affidabilità, il tutto accompagnato da una garanzia di 5 anni/20.000 ore.
I videoproiettori EB-L615U, EB-L610U, EB-L610W, EB-L510U ed EB-L400U saranno disponibili da giugno 2018.
Sviluppare poi nuove applicazioni di realtà aumentata per gli smart glass è ancora più facile se ci si avvale di partnership tecnologiche a livello mondiale. A tale riguardo, Epson annuncia che Wikitude, la più importante piattaforma indipendente al mondo per la realtà aumentata, da oggi supporta Moverio BT-300 e BT-350, gli smart glass con lenti trasparenti e visione stereoscopica. La piattaforma di WIkitude, vincitrice dell’Auggie Award 2017 nella categoria “Miglior strumento di sviluppo”, vanta oggi più di un miliardo di installazioni.
Grazie al supporto degli smart glass Epson Moverio BT-300 e BT-350 sulla piattaforma Wikitude, gli sviluppatori potranno estendere le applicazioni di realtà aumentata attualmente disponibili aggiungendo nuove funzionalità facili da utilizzare, come il riconoscimento degli oggetti, la tracciatura istantanea, il riconoscimento e la tracciatura delle immagini, la realtà aumentata basata sulla posizione geografica dell’utente e molto altro ancora.
La partnership con Wikitude è il frutto della crescente domanda di applicazioni per la realtà aumentata, che ha ampliato le possibilità di utilizzo degli smart glass in molteplici ambiti – dai musei alle attrazioni turistiche, dal retail al settore medico-dentistico, dalla formazione all’assistenza e manutenzione.
Epson è stata una delle prime aziende a entrare nel mercato della realtà aumentata con i suoi smart glass, sviluppati dal 2011. Oltre a essere più leggeri, gli smart glass Moverio di oggi assicurano una maggiore durata della batteria, sono dotati di una telecamera più sofisticata e offrono migliori capacità di elaborazione. Inoltre, si caratterizzano per le esclusive lenti a visione stereoscopica basate su tecnologia Si-OLED per la visualizzazione di contenuti affiancati in 3D.
Wikitude ha completamente personalizzato il proprio kit SDK per la realtà aumentata in modo da consentire agli utenti di sfruttare al meglio le innovative funzionalità di Moverio BT-300 e BT-350, garantendo prestazioni ottimali in numerosi ambienti e in diversi casi di utilizzo.
I partner certificati Moverio mostreranno l’applicazione basata sull’SDK per la realtà aumentata di Wikitude presso lo stand Epson alla fiera ISE 2018.

Share Button