hu-huawei

Huawei investe in Europa per sviluppare l’ecosistema digitale e la digitalizzazione delle imprese

Print Friendly, PDF & Email

hu-huawei Al Huawei European Innovation Day 2017, Ken Hu (nella foto), Deputy Chairman e Rotating CEO di Huawei, ha confermato l’impegno di Huawei a investire nell’innovazione e lavorare a fianco dei partner locali per costruire l’infrastruttura digitale dell’Europa. Quale importante attore della trasformazione digitale nel continente, Huawei si impegna a supportare operatori e aziende in questo processo, a coltivare un ecosistema solido e a portare l’innovazione europea alla ribalta sullo scenario mondiale.
Durante il suo intervento, Hu ha parlato della storia di Huawei in Europa, una relazione iniziata 17 anni fa: “In questi anni siamo cresciuti insieme e abbiamo creato solide partnership. Siamo in Europa per l’Europa e lavoriamo costantemente per portare valore ai nostri clienti e supportare la digitalizzazione”.
Huawei è coinvolta attivamente nello sviluppo dell’infrastruttura digitale europea e considera prioritari gli attuali investimenti in innovazione tecnologica. A conferma del proprio impegno, l’azienda ha lanciato il Huawei Innovation Research Program, e oggi collabora con oltre 100 università e istituti di ricerca leader nel mondo con l’obiettivo di contribuire alla realizzazione degli obiettivi del programma dell’Unione Europea Horizon 2020. Attraverso altre iniziative come lo European Developer Enablement Plan lanciato nel 2016 e i progetti X Labs e Open Labs, Huawei sta offrendo un contributo significativo al processo di trasformazione digitale dell’Europa.
“Nell’ambito del processo di digitalizzazione dell’Europa il nostro contributo assume numerose forme” – ha dichiarato Hu. “Innanzitutto forniamo tecnologie e prodotti competitivi, frutto dei nostri continui investimenti in ricerca e sviluppo. Inoltre lavoriamo a stretto contatto con i nostri partner di settore per sviluppare soluzioni personalizzate per i clienti europei. Infine ci impegniamo nella promozione di un ecosistema digitale aperto”.
Hu ha proseguito evidenziando il ruolo fondamentale che le reti a banda larga avranno nel processo di trasformazione digitale dell’Europa e fornendo alcune raccomandazioni. Prima di tutto la necessità di espandere la copertura, specialmente nelle aree rurali. In secondo luogo, la responsabilità degli operatori di migliorare la performance delle reti e, attraverso una continua innovazione, di guidarne lo sviluppo per consentire l’utilizzo di applicazioni quali il video in alta definizione e i controlli automatici in ambito smart factory. In terzo luogo Hu si è rivolto ai governi esortandoli a creare un ambiente più adatto ad attrarre investimenti di lungo termine dal settore privato.
“L’Europa ha una solida base industriale e accelerare il processo di trasformazione digitale è vitale per la sua crescita economica” – ha dichiarato Hu. “Questo aiuterà anche a creare un punto di riferimento per il resto del mondo”. Tra i punti di forza che supporteranno la sua digitalizzazione l’Europa ha una lunga storia di innovazione, un ricco bacino di talenti e valide capacità di ricerca. Secondo il Global Connectivity Index 2017 di Huawei, sono europei 5 tra i primi 10 Paesi con il più elevato numero di professionisti impiegati nel settore IT. Tecnologie wireless come 2G, 3G e 4G sono tutte nate in Europa e il Vecchio Continente si sta preparando a giocare un ruolo da protagonista anche in ambito 5G.
Hu ha infine evidenziato la necessità di una stretta collaborazione tra governi e industria, per condividere i benefici della trasformazione digitale e prevenire insieme eventuali rischi. “Oggi la tecnologia è un tema sempre più globale, pertanto la trasformazione digitale va anch’essa globalizzata” – ha dichiarato Hu. “Un’aperta collaborazione tra settori è particolarmente importante per i Paesi che puntano a digitalizzarsi con successo”.
Durante l’evento, Huawei ha firmato un accordo con l’Università di Edinburgo per la realizzazione di un laboratorio di ricerca congiunta negli ambiti più innovativi dell’ICT. Oltre 160 tra media, accademici, leader d’impresa, e luminari provenienti da Oxford University, Università del Surrey, King’s College di Londra, IEEE, GSMA, HSBC, Leica e tanti altri hanno partecipato all’evento.
Il Huawei European Innovation Day è un evento annuale che quest’anno si è svolto a Londra all’insegna del tema “Exploration lights the way forward”. Le passate edizioni si sono tenute a Stoccolma, Milano, Monaco e Parigi.

Share Button

Nessun banner da visualizzare