Elmec Informatica dà il via a Elmec 3D

Print Friendly, PDF & Email

Elmec Informatica desidera essere al fianco di tutte le imprese, le startup, gli istituti di ricerca che possono innovare la vita quotidiana attraverso la stampa 3D. Per questo ha aperto ufficialmente oggi Elmec 3D, una business unit dedicata al 3D printing e dotata di un laboratorio di 300 mq situato a Brunello (Varese), accanto alla sede principale dell’azienda.
“Secondo le previsioni di IDC, la spesa mondiale in stampa 3D nel 2018 crescerà del 20% circa attestandosi sui 12 miliardi di dollari e arriverà quasi a raddoppiare nei prossimi anni, segno di una domanda crescente sia di prototipazione che di produzione in diversi settori, con il manifatturiero e l’healthcare in prima linea”, afferma Rinaldo Ballerio, Presidente di Elmec. “Per questo Elmec informatica ha investito circa 3 milioni di euro nella manifattura additiva con la creazione di un laboratorio all’avanguardia nella stampa in 3D sia dei materiali plastici che, a breve, dei metalli. Il sistema manifatturiero e l’ecosistema dell’innovazione del nostro Paese avranno così un luogo in più in Italia, a pochi chilometri da Milano, per la prototipazione rapida e la produzione dei propri progetti, finalizzato ad accompagnare le aziende stesse nell’adozione di questa tecnologia”.
La responsabile della nuova business unit sarà Martina Ballerio, 28 anni, laureata in Ingegneria dei materiali presso il Politecnico di Milano e specializzata in Nanotecnologie attraverso un master presso la Katholieke Universiteit Leuven e l’Université Joseph Fourier di Grenoble. Martina Ballerio guiderà un team di circa 20 persone che collaborerà con università ed enti di ricerca per innovare il settore manifatturiero in Italia.
“Elmec 3D mette a disposizione dei clienti un team di specialisti in grado di offrire due tipi di supporto: fornire consulenza e formazione alle aziende affinché comprendano quali tecnologie adottare per avvalersi della stampa 3D a fini produttivi; progettare, produrre o ridisegnare le componenti che i clienti desiderano stampare”, afferma Martina Ballerio, Responsabile di Elmec 3D.
“La stampa 3D ha il vantaggio di poter produrre oggetti con qualsiasi geometria – impossibili da creare in modo tradizionale – per diversi settori: dagli accessori moda, all’automotive, fino a componenti meccanici. Disponiamo, infatti, delle più recenti tecnologie e materiali per la produzione di prototipi o parti con buone caratteristiche meccaniche”.
Il laboratorio di Elmec 3D sarà infatti, dotato di 9 stampanti, tra le quali anche le HP Jet Fusion 3D 4200 e Jet Fusion 300/500, destinate alla creazione di pezzi funzionali e altri modelli di stampanti che sfruttano tecnologie di manifattura additiva come SLA, FDM, SLS.
Negli spazi del laboratorio saranno presenti ambienti dedicati alla progettazione, alla realizzazione e alle fasi di post-produzione dei pezzi.

Share Button